fbpx

GALLERIA REGIONALE DELLA SICILIA DI PALAZZO ABATELLIS

La Galleria Regionale della Sicilia è composta dal quattrocentesco Palazzo Abatellis, sede espositiva delle collezioni del museo e dall’attigua ala settecentesca, che ospita i laboratori di restauro e gli uffici amministrativi; a questi due nuclei si è aggiunto l’Oratorio dei Bianchi, che accoglierà presto le collezioni di scultura settecentesca.

Grandiosa dimora tardo-quattrocentesca e splendida dimora in stile gotico-catalano di Francesco Patella o Abatellis, che fu maestro portolano del regno e pretore della città, il quale commissionò i lavori di costruzione all’architetto Matteo Carnalivari.

Alla sua morte, il palazzo divenne convento benedettino e sul lato nord-orientale venne costruita una piccola cappella rettangolare con volte a crociera; nei secoli successivi vi furono apportati diversi cambiamenti ed ampliamenti. Il palazzo si presenta disposto attorno ad un ampio atrio con un lato porticato.

Dal 1953 è sede della Galleria Regionale della Sicilia, dove sono esposte opere di artisti siciliani medievali, croci tardo-medievali, vasi e manufatti di epoca araba, pitture del sei e settecento.

Sicuramente, le opere d’arte di maggior rilievo sono: lo splendido affresco del “Trionfo della Morte” di ignoto, realizzato nel XV secolo, ritenuto un capolavoro dell’arte pittorica di quel periodo; il delicatissimo busto di Eleonora d’Aragona eseguito da Francesco Laurana; l’intensa “Annunziata” di Antonello da Messina dipinta nel 1473, considerata una autentica “icona” del rinascimento italiano, etc.

VIDEO #VDL

GALLERIA REGIONALE DELLA SICILIA DI PALAZZO ABATELLIS
Torna su