fbpx

Dacia Maraini, Letizia Battaglia e Costanza Quatriglio. Alla via dei Librai è il sabato delle donne

La scrittrice, la fotografa e la regista protagoniste dei tre eventi clou del pomeriggio.
Nella terza giornata dedicata a Pierpaolo Pasolini si parla di periferie e comunità con il caso Brancaccio. Ad aprire il programma “Paradiso fondo oro. Leggere Dante a Palazzo Abatellis” e una conversazione dal Museo Salinas

Tutto il palinsesto: QUI
La diretta: QUI

A metà del suo percorso, la sesta edizione della via dei librai, seconda consecutiva sul web a causa della pandemia in attesa di tornare sul Cassaro dal 3 al 5 settembre, vive un sabato ricco di appuntamenti. Nella sezione editori, librerie e autori tra le 17, 30 e le 19 ben tre personaggi da non perdere.


La prima a entrare in scena è Letizia Battaglia che alle 17,30 presenta il libro “Mi prendo il mondo ovunque sia” scritto con Sabrina Pisu ed edito da Einaudi. Le due autrici saranno intervistate dalla giornalista Daniela Tornatore. A seguire alle 18 a parlare di Pierpaolo Pasolini e del suo lavoro nelle e per le periferie sarà la scrittrice Dacia Maraini che dialogherà con Elvira Terranova, giornalista dell’ADN kronos.
Quindi alle 19 “Città, periferie e comunità” sarà il tema dell’incontro che avrà come ospite la regista Costanza Quatriglio che converserà con Paolo Pisanelli. A moderare l’incontro Domenico Rizzo, critico cinematografico del Giornale di Sicilia.
Ad aprire questa intesa giornata alle nove del mattino la lettura a Palazzo Abatellis di testi selezionati da Antonio Lo Cicero, in un evento a cura di Evelina De Castro al quale seguirà la presentazione del museo Salinas a cura di Giusi Garrubbo.
Alle 10,30 quindi “Comunità e rigenerazione: il caso Brancaccio”. Una conversazione tra Ferdinando Trapani, urbanista, Università di Palermo, Maurizio Artale, Centro Padre Nostro, moderata da Francesco Lombardo de La Via dei Librai. Come ogni giorno infine spazio giovani e cinema, mentre l’ultimo appuntamento è affidato a L’Ora edizione straordinaria che presenta la ristampa del volume edito dalla Biblioteca centrale della regione e affronta il tema del terrorismo mafioso e dei suoi misteri.
Anche quest’anno, infine, il Museo Regionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Palermo aderisce alla “La via dei librai”. In programma l’esposizione, nello spazio vetrina di Palazzo Belmonte Riso, di due opere della collezione permanente, legate al tema del libro e della parola: Emilio Isgrò, Telex, 1973; Michele Canzoneri, Konvolut, 1994 – 2010.

Dacia Maraini, Letizia Battaglia e Costanza Quatriglio. Alla via dei Librai è il sabato delle donne

Leggi anche:

Torna su