fbpx

Ultima giornata de La via dei Librai 2022: alla Biblioteca regionale l’esposizione di foto di Letizia Battaglia e la visita al rifugio antiaereo. Evento clou “Quando c’era Pasolini” per il ritorno di Fulvio Abbate a Palermo

Ultima giornata de La via dei Librai 2022: alla Biblioteca regionale l’esposizione di foto di Letizia Battaglia e la visita al rifugio antiaereo. Un’Agenda rossa partigiana a piazza Bologni, mentre alle 18 Gian Mauro Costa e Agata Bazzi presentano i loro romanzi. Evento clou “Quando c’era Pasolini” per il ritorno di Fulvio Abbate a Palermo

Dopo una domenica di eccezionale affluenza di visitatori lungo via Vittorio Emanuele, la settima edizione della Via dei librai si chiude oggi. Il trend di partecipazione indica numeri che possono portare a superare il record delle centomila presenze del 2019, ultima edizione interamente su strada, ma bisognerà attendere la seconda giornata di festa consecutiva, quella del 25 Aprile, per avere dati più concreti. Di certo da venerdì a domenica si è anche registrato un buon volume d’affari nelle oltre quaranta postazioni degli editori presenti.

Oggi dalle 10 alla Biblioteca Regionale “A. Bombace” la visita guidata al rifugio antiaereo. Sono previste 3 partenze (ore 10 – ore 11 e ore 12), i gruppi saranno di massimo 15 persone. L’evento è a cura della Biblioteca Centrale della Regione Siciliana “A. Bombace”. Sempre al mattino poi alle 11 all’Isola Sciascia a piazza Bologni la presentazione del libro di Giulia Mafai “Agenda rossa”, VandA.edizioni. Parteciperanno all’incontro Ariel Mafai, Beatrice Agnello e Gianfranco Perriera, con letture di Ariel Mafai. L’incontro è curato da VandA.edizioni. Katyuscia, staffetta partigiana, vive in prima persona le vicende storiche del Paese, continuando dopo la guerra la sua militanza, ovunque ci sia da combattere per la giustizia, la libertà e l’emancipazione delle donne. Ormai anziana la ritroviamo in una Roma ben diversa da quella che aveva conosciuto durante la Resistenza. La vita, trascorsa inseguendo un ideale di giustizia – spesso disilluso – si disegna a ritroso come un grande arazzo.

Alle 11 all’Isola Consolo sul piano della Cattedrale per Interconnessioni e snodi:

L’Università, la scuola e le periferie come snodi della comunità. Dialogano Maurizio Carta, Antonella Di Bartolo Francesco Montagnani, Barbara Lino a partire dal libro “Città aumentate. Dieci gesti barriera per il futuro” di Maurizio Carta, Edizioni Il Margine

Sempre legate al tema di riferimento due incursioni nel mondo dell’arte con gli appuntamenti delle 17: all’Isola Consolo – piano della Cattedrale il libro edito da Gangemi “Se Dio non vale un quadro” di Liborio Palmeri presentato dall’autore insieme a Mario ZIto, docente dell’Accademia di Belle Arti e assessore comunale alle Culture, e Marco Papa, illustratore; all’Isola Pasolini – via Collegio del Giusino, invece, “Venezia e il Liberty” di Daniela Brignone 40due Edizioni. Con l’autrice dialogano  la storica dell’arte Marina Giordano e la giornalista Gioia Sgarlata.

Doppio appuntamento Mondadori alle 18. All’Isola Consolo sul piano della Cattedrale la presentazione del libro “Luci di luglio” di Gian Mauro Costa che dialogherà con Beatrice Agnello. Luglio 1960 a Palermo. La polizia del governo Tambroni spara sui manifestanti mentre in un’altra piazza vicina, quella di Monreale, la gente si accalca sotto il palco di “Campanile sera”, In questo turbine di avvenimenti, due adolescenti, protagonisti del romanzo che trasformano in avventura purissima il groviglio in cui, senza calcolo delle conseguenze, si sono infilati.

 All’Isola Sciascia a piazza Bologni “E ci protegge la luna” di Agata Bazzi, sempre per Mondadori. Santo Piazzese dialoga con l’autrice. “Negli anni che seguono il primo conflitto mondiale: siamo in Sicilia, a tre ore di carro dalla città, che è di fatto una presenza lontana. I braccianti si battono, albeggia una nuova consapevolezza, eppure, insieme al mondo che si muove, c’è la magia di una vita arcaica che resiste intatta. Splende più forte quando Caterina dà alla luce Rosa, una bambina che legge nella natura e sa inoltrarsi, con prensile leggerezza, nei segreti dell’animo umano.

La chiusura della giornata e della manifestazione alle 19 all’Isola Consolo sul piano della Cattedrale è affidata alla presentazione del libro “Quando c’era Pasolini” di Fulvio Abbate, edizioni Baldini-Castoldi. Con l’autore dialogano don Luca Crapanzano e fra’ Mauro Billetta. Cosa ha rappresentato Pier Paolo Pasolini per la società italiana? Cosa rimane del patrimonio poetico di uno dei più coraggiosi intellettuali del Novecento? Pasolini ha reso vivo il dibattito poetico, culturale, critico, sociale e politico fin dentro al cuore degli anni Settanta. Questo libro prova a raccontare in presa diretta il cammino di un intellettuale il cui pensiero appare ancora adesso essenziale per fare luce sul presente odierno.

Ultima giornata de La via dei Librai 2022: alla Biblioteca regionale l’esposizione di foto di Letizia Battaglia e la visita al rifugio antiaereo. Evento clou “Quando c’era Pasolini” per il ritorno di Fulvio Abbate a Palermo

Leggi anche:

La carica dei centomila sul Cassaro

Folla anche nell’ultima giornata, favorita dalla festività del 25 Aprile Palermitani e tanti turisti, molti stranieri, il mix vincente dell’edizione che si è chiusa lunedì

Torna su